Nests of phyllo dough with asparagus cream and ricotta

phyllo nest with asparagus and ricotta

french version english version italian version (scroll down)

Time flies so fast that I did not realize that Easter is already here, and I’m not ready at all. I have to admit that I’m not too inspired, I don’t have any super original ideas. What I’d like the most for this Easter, counting on warm weather, is walking outside in the lovely parks of Montreal and stopping for a few seconds to think and organize the next few weeks, since some friends from Italy will be here. We have some invitations for Easter dinner and for the day after, so I have to prepare something to bring. Completely soaked in my non-Ester mood, I’ve changed my mind several times, but finally I’ve opted for this cute and very easy recipe. Let’s try to have more fun and bring some “sun” on my non-Ester mood, joining the #12 Fiesta Friday, I hope that Angie, Nancy and Ngan will appreciate it!

Ingredients for 4 servings:

Few sheets of phyllo dough • 1 bunch of asparagus • 30/40 gr. of finely chopped onion • 2 tablespoons of ricotta • 1 egg • 2/3 tablespoons olive oil • salt and pepper • softened butter for brushing • dry ricotta and few cherry tomatoes for garnish

  • Remove the hardest part of the asparagus, cut them into pieces;
  • Heat the oil in a pan, add the onion and let it sauté over a high heat ;
  • Add asparagus, salt and pepper, then reduce the heat and cook until they are tender;
  • Turn off the heat and let the asparagus cool down;
  • Meanwhile, preheat the oven to 180°, grease the molds with butter, reserve;
  • Cut the dough sheet into squares, brush each square with the softened butter and “stick” 4-5 layers of dough, one above the other;
  • Put each piece of dough into each mold in order to form a cup, set aside;
  • Using a blender, reduce the asparagus in cream, add the ricotta, the egg and mix well;
  • Pour a few tablespoons of asparagus cream in each mold, garnish with a cherry tomato and bake for about 15 minutes;
  • Remove from the oven, wait a few minutes, garnish with dry ricotta and serve.

Nids de pâte phyllo avec crème d’asperges et ricotta

phyllo nest with asparagus cream and ricotta

Le temps passe vite, si vite que je n’ai pas réalisé que Pâques est déjà là, et moi je n’étais pas du tout prête. Je vous avoue ne pas être trop inspirée, je n’ai aucune idée originale. Ce que je désire le plus, en espérant le retour du beau temps, est me promener dehors dans un des charmants parcs de Montréal et m’arrêter quelques secondes pour réfléchir, et organiser les prochaines semaines, car des amis d’Italie vont venir. Nous avons de toute façon des invitations chez des amis, il faut préparer quelque chose à leur apporter. J’ai changé d’idées plusieurs fois, finalement m’est venue à l’esprit une recette sympathique et très facile à réaliser.

Ingrédients:

Quelques feuilles de pâte phyllo • 1 botte d’asperges • 30/40 gr. d’oignon finement haché • 2 cuillères à table de ricotta • 1 œuf • sel et poivre •2/3 cuillères à table huile d’olive• beurre ramolli pour badigeonner • quelques tomates cerises • ricotta sèche pour la garniture

  • Enlevez la partie la plus dure des asperges, coupez-les en morceau ;
  • Faites chauffer l’huile dans une poêle, ajoutez l’oignon et faites-le sauter à feu vif ;
  • Ajoutez les asperges, salez et poivrez, puis baissez le feu et cuisez jusqu’à ce qu’ils soient tendres;
  • Éteignez le feu et laissez refroidir les asperges;
  • En attendant, préchauffez le four à 180°, graissez des moules avec du beurre, réservez;
  • Coupez les feuilles de pâte en carrés, badigeonnez chaque carré de pâte avec le beurre ramolli et « collez » au moins 4 carrés de pâte, l’un au-dessus de l’autre;
  • Mettez chaque morceau de pâte dans chaque moule, réserve;
  • À l’aide d’un mixeur, réduisez les asperges en crème, ajoutez-y la ricotta, l’œuf et mélangez bien ;
  • Versez quelques cuillères de crème d’asperges dans chaque moule, garnissez avec une tomate cerise et enfournez pendant 15 minutes;
  • Sortez du four, attendez quelques minutes, garnissez avec la ricotta sèche et servez.

Cestini di pasta fillo con crema di asparagi e ricotta

cestini di pasta fillo con asparagi e ricotta

Ingredienti:

Qualche foglio di pasta fillo • 1 mazzo di asparagi • 30/40 gr. di cipolla tritata finemente • 2 cucchiai di ricotta • 1 uovo • sale e pepe • 2/3 cucchiai di olio d’oliva • burro ammorbidito per spennellare • qualche pomodorino ciliegia • ricotta salata per guarnire

  • Togliete la parte più dura degli asparagi, tagliateli a pezzetti;
  • Scaldate l’olio in una padella, aggiungete la cipolla e fatela saltare a fuoco vivo;
  • Aggiungete gli asparagi, sale e pepe, poi abbassate la fiamma e fate cuocere fino a quando saranno teneri;
  • Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire gli asparagi;
  • Nel frattempo, preriscaldare il forno a 180 °, ungete gli stampini con del burro e tenete da parte;
  • Tagliate la sfoglia in quadrati, spennellate ogni quadrato con il burro ammorbidito e sovrapponete almeno 4-5 pezzi di pasta uno sopra l’altro;
  • Sistemate i “quadrati” di pasta negli stampi e tenete da parte;
  • Utilizzando un frullatore, riducete gli asparagi in crema, aggiungete la ricotta, l’uovo e mescolare bene;
  • Versare qualche cucchiaio di crema di asparagi in ogni stampo e guarnite con un pomodorino e cuocete per 15 minuti circa;
  • Togliete dal forno e attendente qualche minuto, guarnite con ricotta salata e servire.Nid de pâte phyllo avec asperges et ricottaPhotos by Ali and Margherita

 

98 thoughts on “Nests of phyllo dough with asparagus cream and ricotta

  1. Pingback: Fiesta Friday #12 | The Novice Gardener

  2. Oh, Margherita, this one’s out of the park. I always appreciate everything you bring to Fiesta Fridays. Everything you make and show on your blog is like something in a dream — too beautiful-looking to dare eat, but too delicious to not eat! I can almost taste the ricotta and asparagus in this crunchy little dough cup. I hope the weather warms up for you soon so you can enjoy the parks and beauty of Montreal. Happy Friday!

  3. I don´t know what the expression is in Italian, but in German we say OsterNEST when we refer to the Easter basket, so with these nests you seem to have found your Easter mood perfectly! Looks fab btw – Happy Easter! Sabine.

  4. This is a delicious offering Margherita! Your non-Easter mood certainly isn’t showing in your food. These little nests you’ve created are absolutely perfect for Spring and Easter! From the crispy phyllo, to the ricotta, to the creamed asparagus to the perfect tomato garnish… Mmm. If you showed up with these at my house, you would have an open invitation to return whenever you want!

  5. Io che ho un debole per le monoporzioni e le monodosi capitolo davanti a questi tortini. E poi bisogna rimediare al più presto al fatto che non ho mai usato la pasta fillo. Sei nella lista dei to-do.
    P.S. Come sta il rabarbaro? 🙂

    • Sono sicura che potresti inventare qualcosa di magnifico con la pasta fillo, già m’immagino le distese di ingredienti sullo sfondo bianco… sono contenta che i miei tortini ti siano piaciuti, in effetti le mono porzioni hanno sempre una marcia in più!

  6. Meraviglia delle meraviglie questo piccolo cestino, Margherita cara! Finalmente riesco a passare da te dopo tanta assenza, mi erano mancate le tue ricette meravigliose e le tue parole delicate…come va la vostra primavera? Qui non ci si capisce niente, di giorno sono 20 gradi e di mattina 5…in bici mi congelo per arrivare a lavoro!
    Ti bacio e ti stringo forte…e io ci conto di farlo dal vivo prima o poi!

    • Ma ben tornata Berry! la nostra primavera é al momento ancora sul calendario! siamo decisamente sopra lo zero, ma anche qui non ci si capisce nulla… lunedì c’erano 22 gradi e martedì sera a nevicato… ecco, ti ho già detto tutto! Sono contenta che il mio cestino…. Su questo abbraccio io ci conto sul serio!

  7. Absolutely beautiful! I’ve had the same dilemma with Easter this year, I can’t believe it’s already here and I too am less than inspire. Although these nests have sparked my creativity

  8. So beautiful! I love phyllo, and I imagine that you can fill the little phyllo cups with other ingredients as well. Thanks so much for bringing these little gems to the party!

  9. Ciao Margherita..ho dei ricordi bellissimi di Montréal sono venuta due volte una volta in Novembre e la seconda volta era Giugno.. mi piacerebbe molto tornarci un giorno chissà..grazie di essere passata a trovarmi.. scusami ma solo ora trovo il tempo di venirti a salutare.. ti seguo sempre su instagram.. i tuoi piatti sono molto interessanti.. bella idea quella di usare la pasta fillo, peccato che qui in Italia non si trovi molto facilmente… ma credo che anche la pasta sfoglia possa andare bene…. ti auguro di passare una felice Pasqua a presto.. Daniela

    • Daniela ciao! che bella sorpresa averti qui e ti prego non scusarti! Davvero sei stata a Montreal per ben due volte??? mi fa piacere che tu ne abbia un bel ricordo (a novembre non é facile!). Se tu dovessi mai decidere di tornare ti offrirei volentieri un caffè!
      A presto e buona Pasqua anche a te!

  10. Fisso questi cestini perfetti e mi interrogo su come ci sia riuscita… 😀 Perchè una volta ho provato a diventare creativa con la pasta fillo ma sono venuti dei fagottini un po storti e zoppicanti… mi piace molto, solo che è così sottile e fragile! Forse devo fare più strati, come scrivi nel procedimento… ci DEVO riprovare, mi sono innamorata della ricetta!
    Sai che il cestino della penultima foto sembra una coroncina? Sei la principessa delle belle idee! 😀

    • Aahahah Francesca ti ringrazio, mi piace questa definizione (anche se non me la sento). Cmq si, la pasta fillo non é facilissima da maneggiare si rompe e si secca in un istante. Però che soddisfazione! E cmq non ci credo che non ti riesce! un bacione Francesca, a presto!

  11. Mi vengono in mente due righe di Bukowski ” vorrei un Natale a luci spente ma con le persone sempre accese”.. insomma un pò quello che tu ci auguri per questa Pasqua e io condivido in pieno…;)
    ps è più facile trovare la phillo a Montreal che a Roma! parola mia Marghe!… ci credi che non la vedo in giro da quasi 1 anno? 🙂 bellissimi questi cestini… molto freschi e a base di asparagi e ricotta che amo… se non dovessi trovare la phillo ripiegherò sicuramente sulla pasta matta… ;* ti mando un abbraccio grandissimo insieme all’augurio di Feste serene, in compagnia di chi ami, all’insegna di giornate spensierata che puoi riempire facendo quello che più ti rende felice:**

    • Meraviglioso Bukowski, mi ha letto nel pensiero! Io generalmente amo le feste e tutto quello che ne consegue, ma a questo giro forse anche perché la Pasqua non é particolarmente sentita (pensa che il mio parrucchiere é aperto!) vorrei solo persone “accese”! La pasta fillo qui la si trova ovunque, per contro la cosa difficile da trovare é la sfoglia! pensa un po’… grazie mille per essere sempre così carina, buona Pasqua anche a te! un abbraccione

  12. caspita se mi crei questi piccoli gioiellini quando sei in modd non pasquale, mi immagino se invece fossi stata ispirata cosa mi avresti sfornato!!! E la corona di riso qui sotto è nelle mie corde molto più di quanto immagini!
    Scusa se arrivo tardino, ma sono stati giorni un po’ di trambusto/visite/esami… buona Pasqua cara Margherita! (penso che io non ho mai la fortuna di avere invitati così creativi! 🙂

    • Non sono io, sono i cestini che sono fotogenici!
      La corona di riso é stata una piacevole scoperta, bisogna che la replichi al più presto! Non scusarti, ci mancherebbe, piuttosto spero che sia tutto ok! un bacione e buone feste, ma veramente buone!

  13. Qui piove e per la prima volta siamo dovuti rimanere a casa: la nostra Pasqua è sempre in Toscana, ma quest’anno a mio marito hanno bloccato le ferie, quindi sto utilizzando le mie per risistemare casa, cosa che comunque mi fa piacere! Però sono talmente presa che non ho cucinato nulla, ma proprio nulla di che…quindi mi godo questi nidi così bellini e, sono certa, buonissimi perchè dove c’è la ricotta a me piace tutto!
    Un bacio!

    • Grazie mille cara Tatiana… ti rispondo quando la Pasqua é già finita, abbi pazienza! Spero che nonostante la pioggia e i lavoretti siate riusciti a godervela! questi cestini sono cmq l’unica cosa che ho fatto (mio marito ha fatto il casatiello, ma ha fatto tutto da solo!)

  14. What a beautiful and delicious-looking treat. The asparagus, cheese, tomato, and phyllo all go together so well and you’ve made such a pretty presentation! These would be the star of any Easter get-together. Hope you enjoyed a sunny and relaxing holiday weekend, Margherita! -Laura

  15. Hi Margherita! I’m sorry it’s taken so long to come and visit. I’ve just been crazy busy with kids, home and trying to make time for the blog and coming to visit with blog friends.
    Hope you had a lovely Easter! These nests sound so delicious! Love the asparagus cream. Bet everyone enjoyed them at the dinner! Take care xx

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s