Upside-down plum and cocoa cake

upside-down chocolate and plums cake

french version english version italian version (SCROLL DOWN)

I don’t like doing blood tests. I don’t like them at all. When my new family doctor prescribed some blood tests for a regular check-up, I would have rather changed the doctor instead of going to the hospital to do them. But it’s true, however, that I’ve behaved all my life more or less as a diligent person so I couldn’t wait longer than four months to bring some results to my doctor. And so a few days ago I woke up early in order to do my duty. While I was waiting, the only thing that could calm me down was the thought of the “blissful” breakfast I would allow myself. Three holes later, I came almost running out of the hospital with my arms folded like a frog. I thought that for the effort I had just made I deserved a whole cake, made with a lot of yummy ingredients. So, hazelnuts, chocolate and plums have been my sweet, easy. and quick treat…that’s not so bad, right? I’m begging you, don’t wait for your next blood tests to taste this cake – it’s too good! I know, I

Ingredients:

120 gr. of hazelnut flour/meal • 60 gr. of all-purpose flour • 2 eggs • 60 gr. of sugar + 2 big tablespoons • 90 gr. of softened butter • 2 tablespoons dark cocoa • 1 teaspoon of baking powder • 3 plums • 1 pinch salt

  • Preheat oven to 180 °, line a cake pan with parchment paper and set aside;
  • Pit the plums and cut into thin slices;
  • Mix the two flours together with cocoa and baking powder, set aside;
  • Cream the butter with sugar and then add eggs and mix well;
  • Add the flour mixture and stir until it is a homogeneous mixture;
  • Sprinkle the pan with two tablespoons of the remaining sugar, cover with the slices of plum and them pour the mixture, making the surface homogeneous, put in the oven and bake for about 30-35 minutes;
  • Once the cake is baked and cooled, use a plate to flip the plum cake and then add cocoa and nuts before serving.

Tarte renversée aux prunes, cacao et noisettes

tarte de noisettes, cocoa et prunes

Je n’aime pas trop les prises de sang, je ne les aime pas du tout en vérité. Quand ma nouvelle docteure me les a prescrites, j’aurais préféré changer de docteur plutôt que de m’en aller à l’hôpital pour les faire. Mais il est vrai que depuis toujours je suis une personne très diligente (à mon rythme, mais diligente) j’ai attendu presque 4 mois, et il y a quelques jours je me suis réveillée de bonne heure pour remplir mon devoir. Pendant que j’étais assise, la seule chose qui m’a calmée était de penser au petit déjeuner que je m’offrirai ensuite. Trois trous plus tard, en sortant de l’hôpital, avec les bras pliés telle une grenouille, j’ai réfléchi et j’ai décidé que pour l’effort que je venais de faire je méritais un gâteau entier, plein d’ingrédients gourmands. Et donc, des noisettes, du chocolat et des prunes, facile et rapide à faire, j’espère que vous n’attendrez pas vos prochaines prises de sang pour le goûter, c’est trop bon !

Ingrédients:

120 gr. de farine de noisettes • 60 gr. de farine tout usage • 2 œufs • sucre + 2 cuillères à table • 90 gr. de beurre ramolli• 2 cuillères à soupe de cacao foncé • 1 cuillère à thé de levure • 3 prunes • 1 pincée de sel

  • Préchauffez le four à 180°, tapissez un moule à gâteau avec du papier parchemin et réservez-le;
  • Dénoyautez les prunes et coupez-les en tranches assez minces;
  • Mélangez les deux farines avec le cacao et la levure, réservez;
  • Crémez le beurre avec le sucre, puis ajoutez les œufs et mélange;
  • Ajoutez le mélange des farines et remuez jusqu’à obtenir un mélange homogène;
  • Saupoudrez le moule avec les deux cuillères de sucre qui restent, mettez-y les tranches de prunes, couvrez-les avec le mélange et cuisez au four pendant 30-35 minutes;
  • Dès que le gâteau sera cuit et refroidit, en vous aidant d’un plat renversez le gâteau aux prunes, cacao et noisettes avant de le servir.

Torta rovesciata con prugne e cacao

torta rovesciata di cacao e prugne

Ingredienti:

120 gr. di farina di nocciole  • 60 gr. di farina • 2 uova • 60 gr. di zucchero + 2 cucchiai • 90 gr. di burro ammorbidito • 2 cucchiai di cacao amaro • 12 gr. di lievito • 3 prugne • 1 pizzico di sale

  • Preriscaldate il forno a 180 °, rivestire una tortiera con carta da forno e mettetela da parte;
  • Denocciolate le prugne e tagliatele a fette abbastanza sottili;
  • Mescolate le due farine con il cacao e il lievito, tenete da parte;
  • Lavorate il burro a pomata con lo zucchero, aggiungete poi le uova e mescolate bene;
  • Aggiungete il mix delle farine e mescolate fino a quando non otterrete un impasto omogeneo;
  • Spolverate la teglia rivestita con i due cucchiai di zucchero rimanenti, sistemateci le fette di prugna, coprire con il composto e cuocere in forno per 30-35 minuti;
  • Una volta che la torta sarà cotta e raffreddata, aiutandovi con un altro piatto rovesciate la torta e servite.

79 thoughts on “Upside-down plum and cocoa cake

    • Pendant que je fasais ce gâteau j’étais au téléphone avec ma mère, elle avait dit la même chose que toi… maie je vous jure que l’association est super! Merci pour ton commentaire, je te souhaite une bonne semaine!

  1. Margherita, questa cosa rovesciata qui è favolosa!!!! Ha i colori splendidi dell’autunno e la commistione del dolce con l’asprigno della frutta: uno spettacolo! Poi tu sei una garanzia: sapessi che gioia nel replicare il tuo paneer…..
    Ah, a proposito…io dono sangue e plasma… non riesco ad incoraggiarti un pochino?
    Un bacio!

  2. Non parliamo di aghi…ho preso una distorsione alla caviglia e mi devo fare ogni giorno una puntura sulla pancia, non posso guardare!! Sarei ben felice anch’io di una colazione così ad attendermi!! I miei mi hanno anche riempito di prugne dell’orto 😉
    PS: le polpette di melanzane erano buonissime! Adesso non riesco a fare a meno di abbinare sempre feta e melanzane!
    Laura

    • É più forte di me, io gli aghi li odio. Mi dispiace per la tua caviglia, che rottura!!!!
      Sono contenta per le polpette, io invece sono giorni che tento invano di replicare la moqueca ma c’é sempre qualche evento esterno che me lo impedisce (sono piena di peperoni infatti!). Adesso abbiamo a casa un amico che assolutamente non mangia pesce… ma appena se ne va devo assolutamente provarla! Un bacione ragazze, a presto!

  3. The cake looks delicious, and I agree, it’s too good to wait until the next round of blood work! Hope you’re doing well, Margy, and are fully recovered from your visit. I dislike medical tests myself. 🙂

    • Hey Ngan! I’m doing perfectly, thanks a lot for asking! Lately, I’ve been busy because of a lot of friends who were visiting from Italy, but I’m fine! Hope you’re doing well, thanks a lot for stopping by!

  4. Margy, you know I adore your blog, but I must say this may be one of the best things I’ve seen in a long time; the photography is sensational; the name of the dish is sensual and dreamy and it just looks delicious. Your work is so inspiring, truly. I have a question for you about stellar . . . . when you are “typing” in text, are you doing it on your phone . . . or do you use a keyboard connected to your phone or . . . I just don’t understand how people can get a mess of text into their “stories” without spending hours typing with one finger!!!!

    • LOL Sue! You made me laugh a lot, thanks for this good moment in the early morning! About stellar I have to say that it took me a while to understand how to manage everything, but the answer is yes, I type directly in my phone… this is why my text are so short!
      Thanks a lot for the sweetest comment ever, very much appreciated!

  5. Stesso problemino anche per me…anche se con gli anni sono migliorata, un paio di svenimenti di gioventù li ho avuti! sempre bella l’idea di concedersi una lauta colazione dopo un prelievo…e tu non potevi farlo meglio! bacioni

  6. Ciao Margherita!! anche io odio fare le analisi del sangue e in generale andare dal dottore qualsiasi in realtà, pensa che ho rotto gli occhiali tipo un mese fa e per pigrizia non vado dall’oculista, lo so sono esagerata, ma sono fatta così.. sono sicura che al bar dell’ospedale invece che quelle brioches surgelate servissero questa torta tutti vorrebbero fare le analisi garantito me per prima!! ma quanto mi piacciono le prugne, dolci con quel bel colore… ricetta da provare sicuro!! grazie e a presto.. Dani

  7. Non li posso vedere gli aghi, ti capisco proprio.
    Che poi dico, dopo tre gravidanze e quindi tre parti naturali, senza epidurale, una come me gli se li dovrebbe mangiare…altro che paura!
    E invece no, nemmeno tutto quel dolore, quello vero mi ha fatto cambiare idea…al solo pensiero mi ci vorrebbe una consolazione!
    Non è che ne è rimasta una fetta eh?! 😉

    • 3 parti naturali senza epidurale, ecco forse sono gli aghi che dovrebbero avere paura di te! Cmq, vero é che certe consolazioni non sarebbero tali senza un briciolo di sofferenza, non é vero? Fette di torta, ahimè, neppure l’ombra (visto anche il ritardo clamoroso con il quale ti rispondo!)

      • love upside down too, lovely to have a based on your head recipe and plums and cocoa are I suspect a dream combination (and one I have been fantasising about as well in the past weeks funnily enough..)

  8. Marghe sorrido perchè anch’io dovrei andare dal medico a farmi prescrivere gli esami di routine e anch’io odio farli e penso alla colazione con cui dovrò appagare quelle 2 ore passate tra la sala d’attesa e la puntura 🙂 vabbè però questo è da provare assolutamente molto prima… prugne e cacao è un abbinamento da provare :* grazie per lo spunto.. bravissima come sempre:**

  9. Margherita cara, adoro le tue ricette e adoro questo blog perchè posso leggere insieme le 3 lingue che tanto amo.. ti immagino nella tua casetta del Montreal mentre prepari queste delizie e tutto il vicinato che viene attirato dai profumini che emana la tua cucina..
    E questa ricetta, cosi semplice, è in grado di regalare un profumo incredibile.. che giunge sin qui.
    Ti abbraccio forte
    vaty

    • AHHHH che bello sentirselo dire… a volte é una gran fatica! Come dice mio marito, noi siamo in 3 in quest casa, io, lui ed il forno, acceso 24 su 24 anche quando si muore di caldo (perché cmq succede anche qui!!!). Grazie mille per essere passata e per questo bel commento!

  10. Argh, poor you. I think you deserve at LEAST two cakes for a blood test!
    This looks so amazing and I’ve just been given a batch of plums so might give it a go – without blood tests first 😉

  11. Quanto posso capirti, il rito della prima colazione per me non deve mai mancare e l’idea di uscire di casa senza niente nello stomaco è proprio impensabile per me. Mi hai fatto proprio pensare che devo fare le analisi del sangue e che senza dubbio dovrò poi consolarmi a casa con un’intera torta di prugne e cioccolato (visto che sarò debole…si sa ;-)). Un bacio carissima :-*

  12. I hate all medical tests too, thou it’s not frighten me at all.. About the cake! Amazing color! I thought you had used dark sugar..but that wonderful dark color from chocolate! Looks really superb, Margy!

  13. le torte rovesciate mi garbano a prescindere.. per via di quella frutta che sul fondo crea una sorta di caramellizzazione un po’ appiccicosa che poi si diffonde nella torta morbida.
    se poi ci metti le prugne ed il cacao…potrei essere disposta a farmi prelevare una damigiana di sangue anche io : ))))
    ok, segno la ricetta e prima che il freddo mi porti via quel che più mi piace dell’ estate (la frutta) la provo!
    bacio grande!!!

  14. Carissima mia Margy, che bello rivederti! rieccomi tornata alle mie postazioni…un po’ poco in forma purtroppo ma cmq ci sono! ecco, direi che io chq in qst mesi di esami del sangue ne ho fatti e ne sto facendo a milioni, me lo erito proprio il tuo cake! e siccome tra 3 giorni ne ho di nuovi da fare, direi che l’occasione potrebbe essere proprio quella giusta! che dici? ma…tutto ok i tuoi test? Un baci, un abbraccio e…dicembre è vicino sai! 😉

  15. Se ti dico da quanto non faccio un esame del sangue mi spavento prima io di te.. e dire che è tutta l’estate che voglio andare a donare il sangue (cosa che facevo usualmente prima che mi facessero stravasare una vena) e ancora non l’ho fatto. Dovrò rimediare, ma solo se dopo mi concedo questa meraviglia di nocciole, cacao e prugne 🙂

  16. davvero golosa..che potere consolatorio la cucina, sai l’idea di potermi concedere un momento per fare un dolce durante lo studio mi aiuta tantissimo a concentrarmi! E funziona anche con tante altre cose che non mi piace fare 😉

  17. I am the same way with blood tests! I had to go in for one recently and I made the lady laugh because I was being such a baby. She used an infant needle on me, which sure helped, thank goodness!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s